TELECAMERE

Avete presente famigerati ammorbanti allarmi acustici…abbiamo già trattato…più meno trent’anni dilaniano scompigliano triturano nostri timpani (e no solo) continui incessanti inesausti…geniale invenzione infernale in aggiunta milleuno rumori già devastano nostra quiete…nostra psiche sistema nervoso…inutilità trasparente evidente…bipede idiota no riesce rinunciare…deve deve tutti costi montare per deliziare scassare altrui minchie sente così realizzato protagonista…sente vivo in grado partecipare fattivo gigantesca sinfonia perversa quotidiana…soddisfatto satollo realizzato…dura poco…languorino…basta più vuole di più…ecco ecco qualche tempo abbiamo naturale evoluzione…sempre evolviamo pur restando sempre sostanziali idioti…cos’è?…telecamera…telecamera di sicurezza…dà sicurezza?…certo sicuro…abbiamo sicurezza sicura…serve na cippa!…ma come cosa dici?…reo ormai evidente infischia beato essere filmato tuttalpiù spende qualcosina più barbiere centro estetico (inferno costi perenne aumento)…più applicazione depilazione make-up accurato…quanto prevenire furti delitti omicidi massacri zero di zero…massimo serve assicurare giustizia (giustizia?…dessimo senso a parole) omicida (in mancanza morto ammazzato telecamera rimane lettera morta paraesteticorpello…puro dato statistico storico sepolto)…omicidato esulterà sfrenato no da lagnare soddisfatto…potrà comodo osservare da oltretomba balzana italica giustizia provvedere solerte restituire assassino prima possibile integrali capacità delinquere…sconti pena reinserimenti pentimenti penitenti delinquenti compiacenti norme leggi dementi (Gozzini lex)…ossequio esiziale pragmatismo postmoderno…far fare ogni costo ognuno ciò meglio riesce riesce meglio…realizzarsi no importa come…no freni inibitori no desideri pulsioni inappagati…senti devi assoluto devi punire ex morosa no vuole più vedere manco foto…beh datti da fare…desideri inappagati base frustrazione depressione…se devi macellarla con 48 coltellate (ovvio senza aggiuntiva crudeltà) no puoi curarti condizionarti indiscreta presenza telecamere…salvo assicurare cinepresa migliore profilo…da cosa nasce cosa…fosse mai opportunità carriera cinema…

Annunci

FEMMINE

Femmine ci stanno abbandonando adieu…anzi per la verità hanno abbandonati già da un pezzo…cominciato parecchi anni fa preparare valigie accomiatare focolare informarsi possibilità partenze trasporti transennare propria sensibilità…forse ve ne abbiamo fatte troppe…qualcuno ora…solo ora…comincia rendere conto cerca reagire…troppo tardi …più da fare…femmina ormai diventata uomo… no ciondolo ma uomo…tutti gli effetti…uomo con tacco 12…questo per maschio problema no da poco…donna sempre stata cuscinetto a sfera valvola sfogo convivenza umana…problema vero che ormai comincia ragionare no solo agire da uomo…via senza ritorno senso unico…verso sconquasso…totale.
Maschio ottuso naturale bisogno tempo tanto tempo entrare nuovi schemi meccanismi…spiazzato costante…prendi il fatto di essere sessualmente usato un paio di volte e poi cerea (cosa abituato millenni fare lui)…manda in bestia…da di matto…tipico di chi va per fottere e rimane fottuto…uno smacco insopportabile senza contare orgoglio…cerca parzialmente rifarsi con sua peculiare specialità della casa…omicidio…e beh in questo modestamente siamo inarrivabili…così mettetevi pure anima santa pace…per bel po’ annetti femmine ammazzate aumenteranno…aumenteranno ancora…fino a che…fino a che…bipede idiota maschio macina lento no spicca fulminea perspicacia ma prima o poi qualcuno comincerà pioniere porsi crucial domandina…ma donna diventata uomo che stracazzo mi serve?…a poco troppo poco…si certo per paio cosette quasi indispensabile quasi ma affetti sentimenti mutuo soccorso?…fine collaborazione inizio sfida…e maschio quando sfidato diventa temibile…terribile…devastante.
Fine società per come abbiamo conosciuto. Guai ai vinti. Il peggio quando perdi pensando aver già vinto.
Donna sei magica ma se rinunci magia cosa rimani…rimani come ometto perché rinunci magia privilegio…cosa ti è preso furia fotocopiare maschio…pari pari…manca oramai solo inclinazione omicida…sta arrivando…basta piccolo sforzo sarai come noi finalmente…soddisfatta…soddisfatta disperata prospettive zero…saremo tutti ancor più poveri più disperati.

Tratto da A TEMPO Rap sinfonietta in 4 movimenti da terzo movimento Presto sarà tardi.

Considerato anche ai tropici no vogliono farsi mancare nulla né eventuale creare disagio in smarrito turista straniero… prolifera vivace offerta tipica locale droga… shabo’… visto naturale comportamento riservato pilipino no facile individuare… ma c’è… piaga sociale dilagante inebetimento progressivo… no differenza resto mondo… nel peggio siamo veramente global.
Tutti padri madri nonni chiedono perché tanti spacciatori in città sotto casa. Nessuno interroga su motivo tanti vogliono droga… cercano droga… usano… senza consumatore spacciatore cambia mestiere consegna pizze… call center… vende gazzose… spaccia assicurazioni… tenta rapina banca… vuoi eliminare spacciatore? Eliminare droga? Davvero davvero? Elimina consumo… domanda corretta è… sarebbe… perché tanti necessità droga… tanti bisogno alterare continuo percezione realtà… bisogno stordimento? Debolezza umana? Friabile volontà? Sempre su orlo disperazione nostra povera esistenza… carattere inconsistente… forse questione pubblicità? Moda? Certo campagne mediatiche apparenza contro droga… ma in fondo in fondo… vedi pubblicità progresso… dissuasione? Intralcio? Quasi quasi ti vien voglia di provarla subito… tutto ciò che passato sui media ultimi cinquant’anni sa tanto di gratuita reclame per incentivare incremento uso… fin da primi anni sessanta notizie cronaca riguardanti droga sempre sempre accomunata sesso… festini rosa… droga party… sesso si sa attira sempre… piace piace… belli brutti maschi femmine tutti tutti… sottile tela di ragno… accomunare mettere in relazione sapiente strategia marketing… personaggi bel mondo vippini vipponi testimonial involontari volontari… sdoganamento culturale droga sostanze ha portato pensare che qualcosa non va in chi non consuma non usa… ecco vera mostruosità… no dissuasione promozione promozione… i fatti sono lì dimostrano… fatturati fatturati fortune colossali… il demente facilmente indirizzabile imbrigliabile… no problem no problem viaggia dimentica sentiti bene attimo flash…tigre leone… dopo eventuale ci pensa chimica provvidenziale amorevole… è il futuro… cervello povero cervello decompone… d’altronde già prima non un granchè… strade popolano zombies… morti viventi… puoi recuperare puoi farcela combatti siamo con te se ricadi ti rialzi ti rialzo… non guardare come sei ridotto… facciamo una bella festa… la speranza non muore mai… non è vero… non è vero niente… chiamano malato… No! in realtà solo povero stronzo insetto schifoso immondo ecco cosa sei… in attesa del piede che ti calpesterà… genitore no combattere spacciatore… no è il problema… problema è in tuo figlio… in te medesimo magari… ho vissuto tra i supermercati della droga… mai mai neppure un momento pensato comprare un grammo… mio potenziale spacciatore rischia miseria… cambiato mestiere fa il consulente finanziario… spaccia profitti… droga consuma lui. Non c’è scusante. No alibi.

LEGGI A TEMPO RAP SINFONIETTA IN 4 MOVIMENTI di Nuccio Viglietti.Ogni tanto fa bene farsi maltrattare il cervello…

SRADICATI

Li vedi…aggirano ovunque galleggiano a filo inconsapevolezza…no riferimenti tale colesterolo gita premio…sradicati…sguardi fuggenti persi in labirinti propria essenza…tra idiomi ostili usanze incomprese misteriose gestualità comportamenti indecifrabili…antitesi sistematiche…integrazione…integrare…festival integratori possanza somministrata…dopata…evitati schivati schifati…no dove appigliarsi…povero bipede meschino costante ricerca materiale abbaglio…traguardo mobile variabile…pronto fare brandelli radici proprie…cercando cosa come dove…tra chi no vuole no ama no chiede…salvo élite unico scopo usare adoperare sfruttare…ignorare trascurare…svenduta tranciata dignità…brandelli…no danaro per ricomprare orgoglio deposto in nome dio wi-fi infinità trastulli tecnologici…centri commerciali obesi strafatti abbagliante opulenza materialismo…sensibilità rarefatte insistite paresi della ragione…morti in vita.

AUSCHWITZ & C.

Quanti bipedi idioti visitato ultimi cinquant’anni Aushwitz Birkenau Dakau etc. turismo massa campi concentramento…prospettive interessanti future aprirebbero per gulag sovietici very educational ancora remota Siberia tutt’oggi no praticabili…schiudono orizzonti rosei…capi stato massaie impiegati operai professionisti futuri stupratori infibulatori parroci vescovi papi…ci menano spensierate scolaresche. Cosa da vedere questi posti…orrore attira sempre catalizza (attizza? Chissà)…ma quale senso cosa da guardare cosa da imparare…se hai almeno sui cinquanta e no hai ancora ben compreso uomo potenziale mostro sempre…ma no solo alcuni tutti tutti noi…dipende solo da circostanze da caso fato suerte…beh inutile allora capisci più…viceversa se sei giovane potrebbe rivelarsi propedeutico ma con quale scopo contenitivo o espansivo…no tutti provano orrore fronte cadavere dilaniato animale spiaccicato…tanti troppi più e più volte indugiano scrutare…minimi particolari compiaciuti soddisfare latente intima vena sadismo insito ogni bipede…potenziale mostro…potenziale mostro no scordare mai pisola sonnecchia attesa solo essere destato affrancato sguinzagliato. Storia umana no altro che prevaricare continuo incessante instancabile di uomo su tutti su tutto senza sosta senza ritegno…nostra dannata specie condannata difetto fabbrica sua natura perversa può no fare meno esercita peculiari caratteristiche…temo ineliminabili a breve…forse dico forse da orrore meglio tenere ben distanti…più possibile…no possibile ce l’abbiamo dentro.

RELIGIONI

Abbiamo avremmo bisogno bisogno tremendo assoluto vitale bisogno religiosità…senza più solo troppo solo no appoggi pervaso strazio travolgente esistere…no paracadute…poca luce poco ossigeno stupido pensare dio esista…forse ancor più stupido pensare esista no…nessun nessun bisogno alcuno religione alcuna…estrema sintesi concentrato totale stupidità umana…racchiudono perversione intrinseca ognuno…sbocciante…moltiplicano sublimano atrocità sprigionanti nostra infausta specie…distillato…basta osservare…scrutare indietro a fianco…basso continuo inarrestato inascoltato ignorato…bipede in grado appestare lordare anche divino…minimo sforzo poca fatica…più maneggia divino più sporca schizza per lo più sangue innaffia…sorta sacrificio in nome Bontàsuprema compie atti innominabili eccidi stermini…facili autoassoluzioni preventive postdatate…religione volano ennesima potenza nefandezze umane capacità abominio…incipit more solito no malvagio…bipede idiota intimo bisogno elevarsi levare occhi rivolgersi assicurarsi protezione superiore entità…lenire intima strisciante disperazione esistere…sopire…dare un senso (che no esiste)…ma subito cominciano guai…bipede portato naturale strafare no accontenta autoelevarsi trascendere per azzi suoi…pretende elevare altri pure…meglio altri tutti…suo dio deve globale adorato…altruismo imposto…impostore…no defezioni ammesse…mammalucco percorso irrefrenabile frisson investito celeste missione…vicario divino unto bisunto…immediato permeato fede possanza stupore terrore volto dipinto…deve deve convertire salvare assicurare paradiso condividere…aaah inestimabile altruismo umano…diabolico…convincere convincere convincere…dogma fede…fede dogma…se necesse forzando pelino…implacata dolcezza di forza…per tuo bene…salvati salva te…quando bipede idiota promotore procuratore dio sfracelli garantiti…verità in tasca…senza limiti…la Bestia accompagna centuplica sue già notevoli capacità perniciose sente odore santità ullallà solletico sollecito già innate potenzialità far danni…inarrestabile sublimatore se medesimo. Attingi impacco religiosità…lascia perdere religioni.

A TEMPO Rap sinfonietta in quattro movimenti di Nuccio Viglietti nelle migliori e peggiori librerie su Amazon ed in versione e-book…fatevi del male!

tratto da secondo movimento Adagio che fretta c’è di A TEMPO Rap sinfonietta in quattro movimenti imperdibile romanzo di Nuccio Viglietti

Una cosa adoro adoro… musica… parte mia vita… di me… ci vivo immerso sin da piccolo… sei anni papà licenza quinta elementare porta vedere Barbiere di Siviglia ascoltare Beethoven Mozart Verdi prediletto Puccini… no dischi pochi soldi… terzo programma radio opere sinfonie… adesso papà laurea doppia laurea porta figlio Giovanotti Vasco Rossi… mangio cacca meglio abituare subito!… allora me colpo di fulmine innamorato a vita… ossigeno… però però però… dopo premessa indispensabile musica gioia essenza… musica incubo quotidiano… perché maledizione appena fuori casa entriamo in colonna sonora continua… no richiesta… senza salvezza via di scampo… no scelta… condanna ergastolo musicale… pochi rendono conto orecchio ottuso… no ti salvi metro bus supermarket negozi centralini ristoranti bar oratori manifestazioni cortei cimiteri capito bene cimitero… luogo del silenzio per eccellenza… qualche mentecatto piazza diabolici marchingegni elettronici motivetti ignobili… congiunto rivolterà perseguiterà in eterno… anche Filippine non sfuggono calamità con aggravante prevalente attenuanti… Lajia breakfast sogno… sette mattina concerto filarmonica uccelli che neanche Adamo… membra orecchio animo sollucchero… che cazzo c’entrano allora i Bee Gees chi richiesto visto siamo soli paradiso… Lucifero in persona? breakfast per traverso… nessuno ribella dice basta… ami musica buona musica no merda… ami silenzio… cerchi aneli… chiese capisaldi ultimi anche tra caos cittadini… concerto ultima vera cerimonia civiltà occidentale rimasta… sala concerto silenzio prima di attacco… maestro grande carisma impone riesce dopo finale anche 10 secondi… estatico! Assapori l’eterno. Restituiteci silenzio facoltà scelta vi prego.

RAFFLESIA

Uomo con tutta sua arroganza tracotanza sicumera spropositato complesso superiorità…olezza già di cadavere…di cosa già morta…puzza puoi percepire facile…specie di rafflesia odore di feretro in decomposizione…segnali ci sono svariati…nessuno pochi colgono…ghiacci sciolgono calotte sdilinquano…oceani svuotano pesci balenottere megattere quasi estinte…mar Mediterraneo fogna cielo aperto…Pacifico galleggiano artificiate isole plastica…api no stanno bene brutto segnale…le rane le rane… stanno sparendo le rane…anfibi anello congiunzione fascino di anello…ci lasciano anche loro…no frega un ciufolo a nessuno…c’è un’insensibilità che divora universo…regola mondi…fini incomprensibili ci saranno?Boh?…tanti grandi favolosi animali devoti compagni allucinante viaggio di derelitti abbiamo terminati noi gioiosamente…con nostre mani teleguidate dio necrofilo…sterminiamo sistematici tutto ciò contattiamo…aumentiamo di numero continuo ultimo secolo in maniera spropositata assurda demenziale fuori ogni regola buonsenso…in ossequio leggi economiche di onirica crescita infinita sottratte dirette buco culo Asmodeo…foreste foreste tropicali stiamo sistemando definitivo…superstite boreale canadese stiamo tritando spremendo petrolio…puoi udire urla straziate come strizzassero zebedei…quella meravigliosa nibelungica mitteleuropea eliminata da tempo rimasto minuscolo sputacchio confine polacco bielorusso…resto sparito sostituito pronto case casermoni fabbriche fabbriconi provvidenziali ciminiere campanili eretici pestilenziali totem apportatori di…gomitate in bocca a fotosintesi inalo continuo gas scarico anidride carbonica polmoni Belzebù ossigeno chissenefotte respirando plusvalenze…posti come Ruhr la piana padana enclavi concentrati inquinamenti svariati…aria cibo rumori…fantastica operosità umana mai sufficiente deficiente lodata…apriamo occhi vediamo dove ha portato…mondo empito stipato scorie ogni genere…diossina fughe radioattive nubi tossiche talidomide la chimica provvidenziale…città preda ricatto mostri quattro ruote parcheggiate ovunque ogni angolo ogni interstizio cittadino…appropriatesi completo spazi urbani giacciono per lo più inattive reclamanti ferie quattordicesima mensa aziendale diritto voto…partecipare decisioni destini che riguardano…andiamo rappresentanza no si nega a nessuno…siamo mostri ma democratici diamine…senza briciolo auto disgusto procediamo imperterriti indomiti predestinati nostra corsa verso…verso dove…verso nulla misericordioso che tra po’ accoglierà compassionevole.

…e non dimenticatevi di abbeverarvi al pozzo infetto…A TEMPO Rap sinfonietta in quattro movimenti di Nuccio Viglietti

BUDINO A CIOCCOLATO

Cerco un budino…cosa?…un budino un budino capito bene…quella cosa buona a base lattea dolce ma non troppo delicata rinfrescante pochetto nutriente avvolgente…inventato angeli stato grazia…mangi cavo orale commosso ringrazia impregna…tocchetto paradiso…con ricordi sdrai nuovo attimo seno materno…qualche momento beatitudine garanzia…tastato piaciuto sin da piccolo…c’era già 20 30 50 anni fa…consolidato. Cerco supermercato budino cioccolato mio preferito adorato… c’è più sparito scomparso volatilizzato…è cioccolato doppia crema (?)…al gianduja…al sesamo…a curcuma a bergamotto ammicante cacao…a cippa di Oreste fatta fette ma un cazzo di normale budino a cioccolato nein…sparito evaporato emigrato…dice ma assaggia questo doppio etc. molto più buono più gusto…no mi frega accidenti voglio quello sempre amato piaciuto…quando piace no voglio no intendo cambiare…meglio?…no voglio meglio…questo mi piace maledizione va bene così accontento e godo…mi piace no cambio…mi piace no cambio…nooo cambio…contrario tanti troppi preda smania miglioramento continuo assillante dirompente stordente sempre più…cambiamento…hai rifilato mese scorso prodotto migliorato…ora questo cosa è ancora meglio?…allora quello prima faceva schifo…no certo che no ma questo è meglio assai meglio provi assaggi mi dirà…cos’è questo virus fuoco sacro miglioramento costante perfezionamento colpito bipede idiota ultimi 30-40 anni…tutto nacque anni fa detersivo ottimizzato risultato bianco più bianco era segnale andava colto…subito arrestato…divenuto valanga. Budino facciamo ‘na cosa mangerò più va quel paese mangialo tu…cioccolato doppia crema va ciapé i rat!